fbpx

Bagno Moderno

bagno moderno

Scelte di stile del bagno contemporaneo 2022

Come si arreda il Bagno Moderno nel 2022? Quali sono gli errori da evitare? Guarda gli esempi da cui prendere spunto.

Andiamo con ordine, la prima cosa da fare è stabilire cosa può essere considerato contemporaneo senza esagerare e sfociare nello stile ultra-moderno che va bene per le vetrine ma rischia di diventare obsoleto dopo poco tempo.

Come si arreda il Bagno Moderno nel 2022

Trasformare una parte della casa non è semplice proprio perché tutto lo stile si ripete in ogni stanza. Il bagno moderno o contemporaneo dovrebbe quindi seguire lo stile che è già presente nelle scelte di arredo della casa.

Sarebbe strano un bagno moderno in una casa che predilige il vintage. È pur vero che il bagno stesso rappresenta una specie di zona franca o meglio dire un’oasi dove rifugiarsi per trarre il massimo del piacere dal prendersi cura di se stessi.

Vediamo quali caratteristiche deve avere un bagno moderno:

  • La luminosità pervade tutta la stanza. Durante il giorno proviene dall’esterno e si riflette su pareti chiare. Un bagno ampio e molto luminoso può attutire l’effetto con il marmo;
  • Lo spazio ben organizzato e il più possibile sgombro anche alla vista. Il minimalismo alberga tutti gli stili contemporanei, ciò succede perché abbiamo imparato ad associarlo all’idea di comfort;
  • Le linee sono pulite e armoniose, specie nel bagno moderno si tende ad evitare spigolosità;
  • La ricerca del fascino si realizza mediante la scelta di materiali pregiati come il già citato marmo.

Accorgimenti del bagno moderno

L’estetica moderna esige canoni diversi dal passato vediamo quali particolari fissare per ben cominciare l’opera:

  • I termosifoni sono cambiati, quelli alti sono esteticamente più belli e la stanza si riscalderà di più;
  • I sanitari si sono evoluti, possiamo scegliere di averli a filo parete oppure in sospensione;
  • La luce artificiale può irradiarsi con faretti nella zona doccia;
  • Il piatto doccia filo pavimento va per la maggiore ma fai attenzione alla sua realizzazione per non incorrere in problemi tecnici difficili da superare;
  • Il lavabo con specchiera è un punto focale, per questo motivo bisogna porre particolare attenzione. Quelli a colonna sono passati di moda, mentre quelli appoggiati su un piano in legno fanno tendenza.

Ora non ti resta che guardare qualche esempio di sanitari e lavabo per farti un’idea.

Doccia o Vasca nel bagno moderno

Il bagno moderno preferisce la doccia rispetto alla vasca, ciò nonostante, nelle case con due o più bagni averli entrambi ha un senso. Qualche anno fa la vasca moderna era considerata essenzialmente un arredo di lusso. La Jacuzzi era un simbolo perché le avevano gli alberghi di lusso e le SPA. Oggi invece prevale la necessità di un design pulito e sobrio, le bollicine non sono più così ricercate soprattutto perché le occasioni di utilizzo scarseggiano.

Da quello che era considerato uno sfizio si è passati alla ricerca dell’estetica pulita e funzionale. Da questo seme è partita la rincorsa alla doccia moderna, prima è entrata nel bagno piccolo, poi è entrata in pianta stabile nel bagno padronale.

La soluzione intermedia esiste e di certo accontenta un po’ tutti. Se si vuole compiere una scelta funzionale le soluzioni si trovano sempre, se invece si vuole rimanere aderenti allo stile moderno classico, si deve optare per l’armonizzazione delle linee in ogni arredo.

Le docce si sono essenzialmente ingrandite, le classiche 70×70 sono ormai rare da trovare persino nella grande distribuzione. Un classico sta diventando la walk-in o doccia aperta per due motivi:

  • Il grande impatto visivo
  • Il comfort non solo dello spazio ma anche dell’accesso visto che sono prive di porta

La differenza la fa la competenza di chi installa una doccia aperta a sezione rettangolare. L’inclinazione come anche la capacità del getto e la sua direzione permette di non preoccuparsi degli schizzi che potrebbero causare non pochi problemi di utilizzo.

Il tema principale della doccia di un bagno moderno è la personalizzazione. Si parla di:

  • materiali come la pietra, il marmo resina, la ceramica e l’acrilico
  • tagli del piatto doccia sagomati al millimetro sullo spazio riservato
  • colore come il classico all white, il beige o modernissimo antracite.

Pavimento e Rivestimenti di un Bagno Moderno

Il bagno moderno si riconosce dal fatto che esplora verso materiali nuovi non tanto per le caratteristiche tecniche ma per la possibilità di riprodurre effetti variegati.

Le piastrelle da posare alcune sono di grandi dimensioni e creano zone cromaticamente anche divise.

La normalità del bagno moderno rimane il gres porcellanato con fantasie legno o cemento in tonalità diverse. Se si cerca qualcosa di più resistente nel tempo, inteso in senso di design, allora va bene il marmo che dal pavimento cresce sulle pareti. Chi vuole spingersi oltre può cercare gli effetti cemento, pietra o tinta unita che si possono ricavare dalla piastrella in bicottura smaltata.

Quanto all’altezza sin dove arrivare, si risolve con disegni in 3d che fanno vedere l’effetto cromatico e l’impatto.